L’ARCHEODROMO DI POGGIBONSI

Un viaggio nell’Alto Medioevo

 70,00

ISBN: 978-88-7228-901-3
Collana: BIBLIOTHECA ARCHAEOLOGICA - 54
Autori: Marco Valenti
Edizione: 2019
F.to: 21.00 × 30.00 cm.
Pagine: 270
Immagini b/n e a colori

Descrizione

Questo libro racconta l’esperienza innovativa di musealizzazione e di Archeologia Pubblica iniziata sul finire del 2014 e ancora in corso. Si tratta del primo, e finora unico, Archaeological Open Air Museum italiano dedicato all’Alto Medioevo, realizzato su basi archeologiche, grazie alla riproduzione in scala reale del villaggio di IX-X secolo indagato dall’Università di Siena. L’Archeodromo si fonda su sei “pilastri”: ricostruzione delle strutture, azioni di archeologia sperimentale, riproposizione di tecnologie antiche, visualizzazione della vita quotidiana, narrazione-interpretazione, presenza di archeologi protagonisti in ognuna delle attività elencate. Nella sua modalità attiva di interazione con il passato, persegue l’esperenzialità basata su ricerca, educazione e turismo nei quali l’archeologia diventa realmente il valore culturale aggiunto. A costruire e popolare il villaggio sono gli stessi archeologi che hanno condotto gli scavi: l’esperienza si profila, dunque, come ambito di sviluppo del connubio tra archeologia sperimentale, archeologia imitativa e living history. Alla base di tutto c’è la volontà di comunicare e divulgare i risultati della ricerca attraverso forme dirette, che sappiano arrivare tanto agli specialisti quanto, soprattutto, al grande pubblico, cioè agli appassionati, ai cittadini, alle famiglie e alle scolaresche.

 

INDICE

 

PREMESSA

di Nicola Berti

I. POGGIBONSI: PRIMA DEL PROGETTO ARCHEODROMO

Introduzione

Poggibonsi

Una lunga storia archeologica

Da Borgo Marturi a Poggibonsi

La fortezza medicea

Seconda metà del XX secolo: la presa di coscienza

Il masterplan del progetto di parco

Primi passi

2003: l’apertura del parco

L’esperienza Archeoval

Il Cassero

I bastioni del Cassero

Il Cisaam

Le strategie di intervento sull’area archeologica

2010-2013: la crisi profonda

Dalla crisi al rilancio

Cosa resta da fare

II. IL MUSEO ARCHEOLOGICO ALL’APERTO

Spirito e finalità

Le ricostruzioni

Capanna C3: longhouse

La capanna C1

La capanna C32

Il pollaio

Il forno da pane e il focolare per i testi

La forgia

La fornace da ceramica

Osservazioni finali sulle ricostruzioni

Ricostruzioni del periodo carolingio in Europa

Gli abitanti del villaggio carolingio di Poggibonsi

Gli abiti

Il kit pratico da ricostruttore

III. AZIONI E SOSTENIBILITÀ DA TROVARE

Le attività svolte

Le narrazioni

Le imprese trasversali

La didattica

Il sociale

La gestione dell’impresa: una via in progress

IV. LO STORYTELLING DEL “VILLAGGIO AL TEMPO DI CARLO MAGNO”

Introduzione

La narrazione del progetto in rete

Altre forme di comunicazione

Lo storytelling del villaggio

Esempio 1: Il funerale di Anulo (narrazione in movimento), 172Esempio 2: I giorni della Vigilia (narrazione in movimento)

Esempio 3: Alle armi… l’addestramento militare (narrazione interna alle capanne ed esterna)

Esempio 4: Il ritorno di Razo (narrazione esterna di fronte al forno da pane)

Esempio 5: Si semina (narrazione esterna con spiegazione finale)

Esempio 6: “Notti dell’archeologia”. Il cibo in età carolingia: evento pomeridiano e banchetto serale

Esempio 7: Presentazione di libro illustrato con narrazione itinerante sulle mura della fortezza medicea

Esempio 8: Servizio per RAI Storia serie W la Storia: Costruire nell’Alto Medioevo

Esempio 9: Servizio per RAI Storia serie W la Storia: Il gioco nel Medioevo

V. CONCLUSIONI

BIBLIOGRAFIA