ECONOMIA E FRONTIERA NELL’IMPERO ROMANO (PDF)

per il formato cartaceo cliccare qui

 35,00

A cura di: Dario Nappo e Giovanna D. Merola
Edizione: 2021
F.to: 17.00 × 24.00 cm.
Pagine: 258

Descrizione

 

pdf3 La pagina che si sta visualizzando si riferisce al volume in formato PDF.
Una volta acquistato, il file PDF verrà inviato alla casella di posta elettronica specificata nel giro di 24 ore.

È possibile acquistare anche un singolo contributo in formato PDF, al prezzo di € 9,90. Per richiederlo è sufficiente inviare un messaggio di posta elettronica a ordini@edipuglia.it

🇦🇺 This page refers to the volume in PDF format.
Once purchased, the PDF file will be sent within 24 hours to the email address specified.

You can also buy a single contribution in PDF format, priced at € 9,90.
For any request, just send an e-mail to ordini@edipuglia.it

 

Il volume raccoglie i testi presentati al Convegno “Economia e frontiera nel mondo romano”, tenutosi nel mese di ottobre del 2019 presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. Il Convegno ha rappresentato il momento conclusivo del progetto di ricerca “INDevelopment” (di durata biennale, parte del programma STAR), che si proponeva di dare conto della specificità delle aree di frontiera, soprattutto dal punto di vista economico. In queste zone il sistema romano entrava in rapporto con realtà sociali, culturali ed economiche differenti; tale contatto creava fenomeni peculiari di intercambio (commercio transfrontaliero, importazioni ed esportazioni di merci, scambi culturali) e di controllo (attraverso le milizie, ma anche con provvedimenti fiscali).

Non c’è nel volume una pretesa di esaustività o di organicità. Piuttosto, l’intenzione dei curatori è stata quella di raccogliere una serie di “casi economicamente extra-ordinari”, per dare testimonianza di una realtà che nel mondo romano non era classificabile come ordinaria amministrazione: la vita economica di una provincia di frontiera. La rassegna cerca di toccare scenari geograficamente diversi, che vanno dall’Occidente fino all’Oriente e si spingono persino fuori di quelle che sono considerate le tradizionali frontiere romane, toccando il tema dei rapporti commerciali con il continente indiano.

 

INDICE

 

Dario Nappo, Premessa

Sergio Roda, L’ideologia del confine tra mondo antico e mondo moderno           

Willem M. Jongman, The economic impact of the Roman Empire          

Toni Ñaco Del Hoyo – Jordi Principal, The ‘locust effect’: an African disaster and the north-western Mediterranean                       

Paolo Cimadomo, Dynamics of integration: nomads and sedentary peoples in the Roman and Late Roman Southern Levant

Michael Speidel, From Nabataea to Arabia. Some economic consequences of becoming a Roman frontier province in the East

Ariel S. Lewin, I nabatei, i popoli della penisola arabica e l’Impero Romano: commerci e frontiere

Leonardo Gregoratti, The Palmyrene trade inscriptions in the context of near eastern policy: changes and evolution through time

Federico De Romanis, Le frontiere del pepe

Jordi Pérez González, Gold, spices and borders: literary sources and roman trade with the east

Donato Sitaro, Da periferia dell’Impero a centro degli scambi atlantici: crisi e shift economico delle isole britanniche nei secoli IV-VI

Andrea Pellizzari, La mobilità di merci e persone lungo la frontiera romano-persiana in età tardoantica: luoghi e snodi caratteristici                             

Rosaria Mazzola, Roma e Persia. Considerazioni intorno a C.Iust. 4.63.4

Umberto Roberto, La frontiera tra il regno di Attila e l’impero romano d’Oriente. Aspetti politici e culturali nella rappresentazione di Prisco di Panio