GIOBBE DALL’ANTICHITÀ AL MEDIOEVO

Testi, tradizioni, immagini

Esaurito

ISBN: 978-88-7228-590-9
Collana: QUADERNI DI VETERA CHRISTIANORUM - 33
Autori: Laura Carnevale
Edizione: 2010
F.to: 17.00 × 24.00 cm.
Pagine: 226
Tomi: 1
Imm. B/N - Imm. colori

Descrizione

Con l’intento di ricostruire la storia dell’idea della “pazienza di Giobbe”, ovunque diffusa e ben poco radicata nel racconto veterotestamentario, il volume esamina una molteplicità di fonti legate a Giobbe: le testimonianze bibliche e quelle relative al giudaismo antico e medievale, quindi i testi afferenti al cristianesimo antico, le tradizioni correlate al mondo arabo-musulmano, l’iconografia.
Già nel I secolo d.C. il racconto di Giobbe aveva una lunga storia alle spalle: dalla vicenda redazionale e dalla diffusione del libro biblico in ebraico, passando per la traduzione-interpretazione dei LXX, fino alla rilettura di carattere midrashico costituita dal Testamentum Iobi. Un ruolo di primo piano hanno poi esercitato l’esegesi cristiana antica (indiretta e diretta), i commenti rabbinici, le tradizioni letterarie arabe, le “sacre rappresentazioni” e alcuni testi medievali. Non trascurabili appaiono, inoltre, gli apporti del repertorio iconografico paleocristiano e medievale.
Da quanto esaminato deriva, in primo luogo, la necessità di mantenere una distinzione fra la ricezione del libro biblico e la riflessione elaborata sul personaggio e, in secondo luogo, la constatazione che il concetto di cultura biblica, sia nel mondo cristiano che in quello giudaico e musulmano, deve essere inteso lato sensu e non può meramente ricondursi alla fruizione diretta delle Scritture canoniche. La conoscenza di personaggi ed episodi scritturistici veniva attinta anche a fonti peri- o para-bibliche, fra le quali un ruolo essenziale svolge quella che viene definita letteratura apocrifa. Un influsso sempre difficile da stimare inoltre, ma di primo piano, è stato esercitato dall’oralità, per esempio nelle forme della catechesi e dell’omelia.

This book intends to review the well-known topos of the patient Job. To achieve this goal, many aspects are explored, such as the Bible and apocryphal texts, ancient Christian commentaries, Jewish and Arabic traditions, medieval literature, iconography.
The long redactional history of the book of Job is taken into consideration (Hebrew text, Greek Septuaginta version, Vulgata); the apochryphal Testamentum Iobi, a kind of midrashic text, is also studied. Ancient Christian exegesis is extensively considered, due to the fact that it played an important role in the diffusion of the topos of the patient Job. Rabbinical and Arabic texts are also taken into account, as well as medieval hagiographic tales and sacred dramas. An important section is devoted to the ancient Christian and medieval iconography of Job.
While it is noteworthy to perceive the difference between the development of the character of Job and the various readings of the biblical narrative, it is also relevant to recognize the existence of a dialectical relationsihip concerning biblical themes between Judaism, Christianity and Islam.
Taking into account literature, iconography, hagiography and oral traditions related to Job in Late Antiquity and Middle Ages, we are allowed to speak about an extensive influence of a “biblical culture” rather than a “biblical source” stricto sensu. From this point of view, cultural crossings and contaminations between Jewish, Christian and Islamic traditions appear to be really significant.

INDICE

Introduzione

IL LIBRO DI GIOBBE
Struttura
Dal TM alla Vulgata
Gli sviluppi narrativi: temi e problemi

ALLE ORIGINI DI UN TOPOS. LA TRADIZIONE GIUDAICA
Targumim di Giobbe
Il Testamentum Iobi
Talmud, midrashim e letteratura medievale

RILETTURE DI GIOBBE. LA TRADIZIONE CRISTIANA ANTICA
Letteratura (1.1 I primi tre secoli, – 1.2. Il Giobbe didimiano, -1.3. I Padri cappadoci, – 1.4. L’esegesi antiochena, -1.5. Due commenti ariani a Giobbe, – 1.6. Ulteriori letture di Giobbe (IV-V secolo), – 1.7. Il VI secolo e Gregorio Magno, – 1.8. Memoria di Giobbe e racconti di pellegrinaggio)
Iconografia (1.1 Il profeta solitario, – 2.2. Il paziente messo alla prova)
Epigrafia

ALTRE STORIE DI GIOBBE. LA TRADIZIONE ARABA
Il Corano
Tabari e le sue fonti
Un racconto “arabo-cristiano”

GIOBBE VECCHIO E NUOVO. LA TRADIZIONE MEDIEVALE
Letteratura (1.1 Francia, – 1.2. Inghilterra, – 1.3. Germania, – 1.4. Italia)
Iconografia (1.1 Giobbe re, – 2.2. Giobbe ulceroso, – 2.3. Giobbe, la musica, l’acqua, la moglie)

GIOBBE TRA CULTO E LITURGIA
Luoghi “giobbici”
Culto
Prassi liturgiche

Conclusioni
Tavole
Bibliografia
Indici
Indice dei loci biblici
Indice dei nomi antichi e medievali
Indice dei nomi moderni e contemporanei