TERRA D’ULIVI

 25,00

ISBN: 978-88-7228-333-2
Collana: VARIA
A cura di: Emanuela Angiuli, Giuseppe Marrone
Edizione: 2001
F.to: 16.00 × 24.00 cm.
Pagine: 478
Tomi: 3
- opera in tre volumiImm. colori

Descrizione

Questi tre volumi, tematicamente collegati tra loro, nascono nell’ambito delle iniziative legate alla promozione e valorizzazione di un prodotto,  l’olio d’oliva, che rappresenta per la terra di Bari una preziosa risorsa, tradizionalmente legata alla vocazione agricola del nostro territorio, nonché elemento caratterizzante il paesaggio arboreo e fonte di ricchezza da secoli per l’economia locale. La strada dell’olio “Terra d’Ulivi” è un’associazione riconosciuta dalla Regione Puglia, che riunisce tutti quei comuni a vocazione olivicola della provincia di Bari, dalla costa (Molfetta, Giovinazzo) all’entroterra (Bitetto, Grumo Appula, Sannicandro e altri), con la finalità di tutelare e valorizzare un intero territorio, nella continuità dei suoi valori storici, culturali ed artistici, oltre che economici. Percorrere la strada dell’olio, dunque, può voler dire attraversare epoche, luoghi, storie di uomini, di linguaggi, di simboli, di tecniche ed altro ancora; può diventare l’occasione per ritrovare le tracce di antiche civiltà, può invogliare a scoprire aspetti del paesaggio che grazie alla produzione millenaria dell’olio hanno lasciato il segno nel tragitto storico e culturale di intere comunità. Queste tre guide si propongono di delineare specifici aspetti di questo ricco percorso di scoperte: il primo volume “La guida della terra d´Ulivi” si apre con uno sguardo generale sui paesaggi delle coltivazioni che oggi contraddistinguono la strada dell’olio, avvicinandosi alle testimonianze architettoniche più antiche che con quel paesaggio hanno condiviso la lunga parabola delle piante dell’ulivo, entra nei centri in cui sono visibili le sopravvivenze più significative dello sviluppo artistico e religioso delle popolazioni, illustra l’attualità delle produzioni dell’olio DOP ‘Cima di Bitonto’, le sue varietà e le qualità indiscusse di questo prezioso alimento. Con il secondo volume “Le feste e le specialità della terra d’Ulivi” il lettore viene introdotto nell’atmosfera, carica di antiche suggestioni, di feste e tradizioni popolari che affondano le loro origini in un remoto passato in cui ogni comunità da secoli continua a riconoscersi: si apre così uno scenario in cui entrare, dall’inizio alla fine dell’anno, quello della cultura contadina delle nostre comunità, in cui ogni data, ogni ricorrenza, sia pure in funzione religiosa, racchiude, nel segno della festa, una molteplicità di significati. Dalle feste che rimandano agli antichi cicli agrari, ai più antichi culti rievocati con la solennità del rito, alle feste patronali celebrate dalle processioni, questa guida vuole offrire l’occasione di avvicinarsi alle cose buone della nostra tavola e della nostra cultura, in un accostamento tra sacro e profano che nella festa ribadisce il valore di un’appartenenza. Il terzo volume “Le aziende della terra d’Ulivi” intende fornire informazioni pratiche a quanti abbiano interesse alla conoscenza diretta e approfondita di tutti quegli aspetti strettamente connessi alla produzione e alla commercializzazione dell’olio d’oliva, con l’indicazione tanto di nomi e indirizzi di aziende agricole e frantoi che con la presentazione di strutture ricettive agrituristiche e ristoranti, nell’ottica di concorrere a rafforzare la valorizzazione qualitativa dell’olio extravergine, mirando ad un’opera di corretta informazione ed educazione del consumatore e alla promozione del territorio attraverso una strategia capace di combinare la produzione di qualità con il turismo. Ciascun volume è riccamente corredato da un apparato illustrativo a colori di indubbia suggestione, con testi introduttivi e appendici in lingua inglese, francese e tedesca, per consentire ad un sempre maggiore pubblico di accostarsi alle bellezze di una terra ancora da scoprire.