LO SPAZIO PUBBLICO URBANO

Metodologia e progetto

 18,00

ISBN: 978-88-7228-026-3
Collana: CITTÀ-STORIA-PROGETTO - 3
Autori: Dario Morelli
Edizione: 1986
F.to: 20.00 × 20.00 cm.
Pagine: 144
Tiratura: 1030
230 Imm. B/N

Descrizione

Lo spazio pubblico, il connettivo, lo spazio di relazione, nella città moderna, tendono a coincidere con il “vuoto urbano”, prevalentemente destinato ai collegamenti, ed ai grossi canali di traffico. Quello che avrebbe dovuto essere (come lo è stato nel passato) lo spazio aggregante, la matrice di rilettura della forma urbana, lo spazio per lo scambio, l’incontro, la celebrazione, lo svago, la sosta, il percorso, la sintesi delle principali qualità urbane, è stato relegato alla primaria funzione di percorso, ed in particolare di percorso automobilistico, la cui affermazione ormai è totale, e quel che è più grave al di fuori di una logica specifica di razionale funzionamento in una caotica e incontrollata diffusione su tutte le porzioni libere di territorio urbano. Obiettivo principale di questo lavoro è di offrire un contributo tecnico, scientifico e metodologico al problema della progettazione dello spazio pubblico urbano. La quasi totale assenza di interventi adeguati in un settore come quello degli spazi pubblici, così importante per attuare una concreta politica di riqualificazione della città, richiede particolare impegno e soprattutto nuove metodologie di intervento. E’ necessario che tutte le risorse impegnate per rendere più “vivibile la città” non si disperdono in realizzazioni parziali ed episodiche, ma al contrario ciascuna operazione deve rientrare in un processo progettuale articolato metodologicamente, coerente e riferibile ad un quadro normativo di controllo prestazionale che possa garantire soluzioni e proposte capaci di incidere sulla struttura urbana in maniera significativa e profonda.