Vincitori della II Edizione del Premio Edipuglia ‘Renzo Ceglie’

La Commissione, costituita dai professori Carlo Carletti, Rosalba Dimundo, Marcello Marin, Giorgio Otranto, Saverio Russo, Marina Silvestrini e Giuliano Volpe (presidente), riunitasi nella seduta conclusiva il giorno 18 dicembre 2017, dopo aver effettuato un’attenta valutazione di tutte le opere, svolta anche nel corso precedenti contatti telematici e telefonici, avvalendosi anche di referee esterni, ha espresso innanzitutto un vivo compiacimento per i risultati raggiunti dalla II edizione del Premio Renzo Ceglie: sono giunte infatti ben 25 candidature e, considerando l’alto numero di candidature pervenute e la qualità elevata di molte di esse, la Commissione ha valutato la possibilità di prevedere alcune ‘menzioni speciali’.

Dopo ampia e approfondita discussione la Commissione ha deciso all’unanimità di individuare come vincitrice del Premio Edipuglia Renzo Ceglie – 2017 la seguente opera:

Dinámicas topográficas urbanas en Hispania:
el espacio intramuros entre los siglos II y VII D.C.
di Manuel D. Ruiz Bueno

L’opera sarà pubblicata per i tipi di Edipuglia entro i termini stabiliti dal bando. La presentazione del volume vincitore è prevista per il 27 aprile 2018 presso l’Università di Bari.

La Commissione ha inoltre deliberato di premiare con una ‘menzione speciale’ le seguenti opere:

- Il monachesimo stilita nel massiccio calcareo siriano dalla tarda antichità all’altomedioevo
di Elie Essa Kas Hanna

- Una signoria illustre e lontana: Altamura farnesiana tra Cinque e Seicento
di Lorena Maria Calculli

- Sana me, Domine! La cura del malato nei monasteri
di Antonella Torre

- La media valle del Tammaro: il fiume, gli insediamenti, i paesaggi dalla repubblica alla tarda antichità
di Daniela Musmeci

- Gli studi antiquari del Settecento in Puglia e il paesaggio antico: casi di studio
di Francesco Guido Lorusso

- Senofonte, Elleniche, II, 3-4. Traduzione e commento
di Elisabetta Grisanzio

I vincitori saranno contattati direttamente dalla Segreteria del Premio. Tutta la documentazione (schede di valutazione, elenchi, materiale inviato dagli autori, verbali delle riunioni) sarà conservata a cura della Casa Editrice e potrà essere messa a disposizione su richiesta dei candidati.

PREMIO-EDIPUGLIA2018_copertina