MEDITERRANEA_32_stampa2

APPRENDERE CIÒ CHE VIVE

Studi offerti a Raffaele Licinio

€ 60,00

ISBN: 978-88-7228-829-0
Collana: MEDITERRANEA - 32
A cura di: Victor Rivera Magos e Francesco Violante
Edizione: 2017
F.to: 17.00 x 24.00 cm.
Pagine: 632
Imm. B/N.

Descrizione

Interrogare il presente con inquietudine e ironia, «e tutto imparare senza perdere di vista lo scopo ultimo che è di meglio conoscere se stessi attraverso gli altri e gli altri attraverso se stessi», come scriveva Antonio Gramsci: se c’è una lezione che Raffaele Licinio ha appreso e trasmesso a noi tutti che abbiamo voluto regalargli un frammento delle nostre ricerche, a molti altri che per varie ragioni non compaiono, pur avendolo desiderato, e a tutti i suoi studenti e amici che nel corso di decenni ha incontrato, è questo nesso inscindibile tra cultura storica e impegno politico: «tutto è politica [...] e la sola ‘filosofia’ è la storia in atto, cioè la vita stessa».

INDICE

Tabula gratulatoria 

Biografia, a mo’ di presentazione
di Victor Rivera Magos e Francesco Violante 

Massimiliano Ambruoso
Il castello federiciano di Gravina in Puglia: castrum o domus?

Vito Attolini
La Passion Béatrice di Bertrand Tavernier: metamorfosi di un noir cinquecentesco

Pina Belli D’Elia
Un ricordo di anni passati e una fonte “oggettuale” da non dimenticare: la situla in avorio del Tesoro della cattedrale di Aquisgrana

Vito Bianchi
Santi, guerrieri e mercanti al porto di Bari

Antonio Brusa
Internet e la Rete degli stereotipi sul medioevo

Franco Cardini
Dante e le “magiche frode”

Annastella Carrino
Stato, individui e “corpi” di fronte alla fame urbana. Il conflitto attorno alla carestia napoletana del 1764

Giovanni Cherubini
Il ragionare storico

Pasquale Cordasco
L’altra metà del Medioevo. Storie di donne nei documenti di Terra di Bari (secc. XI-XV)

Alfio Cortonesi
Ser Giovanni di Barna, notaio montalcinese del Quattrocento. Una nota biografica con osservazioni storico-agrarie in margine ai protocolli

Fulvio Delle Donne
Tra retorica e storia: relazioni tra il Chronicon di Francesco Pipino e il Codice Fitalia

Luisa Derosa
Note sul Colosso di Barletta

Antonio Massimo Diviccaro
I manoscritti inediti (e ignoti) di Ferrante Della Marra e un manoscritto di Francesco d’Andrea considerato perduto

Pasquale Favia
Abbandoni e perpetuazioni d’uso degli insediamenti medievali della Puglia centro-settentrionale

Salvatore Fodale
Un ignobile cavaliere catalano nella Sicilia di metà Trecento: Francesco Valguarnera

Cosimo Damiano Fonseca
Il contributo di Michelangelo Cagiano de Azevedo al dibattito storiografico sul Medioevo

Franco Magistrale † (a cura di C. Drago Tedeschini, P. Fioretti, M. A. Siciliani)
Castel del Monte e il “criptogramma di Federico II”: l’enigma che non c’è

Jean-Marie Martin
Les massarie royales et la crise des Vêpres

Angelo Massafra
Dall’università d’élite all’università di massa: studenti e docenti nell’ateneo barese tra dopoguerra e anni Settanta del Novecento

Massimo Miglio
Storia e storici, oggi

Tommaso Montefusco
La mia scuola

Francesco Panarelli
Una contea normanna a Matera?

Adriana Pepe
Sull’insediamento dei Cavalieri di Calatrava in Capitanata: l’abbazia di S. Angelo a Orsara di Puglia

Giulia Perrino
Santa Margherita e la studiosa (piccolo vademecum ad uso di una guida turistica)

Corrado Petrocelli
Logos e logos. Scienze e Lettere a confronto

Gabriella Piccinni
La voce dei contadini. Suppliche di mezzadri e sui mezzadri al governo di Siena (XIV e XV secolo)

Franco Porsia
Una reliquia tira l’altra

Vito Ricci
Presenza giovannita in Puglia tra XII e XIII secolo: espansione territoriale e rapporti con la monarchia normanno-sveva

Victor Rivera Magos
I Mozzi di Firenze e gli arcivescovi di Trani. Nuove acquisizioni sul fallimento della compagnia di Tommaso di Spigliato e Francesco di Vanni

Luigi Russo
La Croce e la spada: una rilettura dei massacri di Gerusalemme del 1099

Saverio Russo
Paesaggio e produzioni agricole pugliesi nelle descrizioni di frati ed abati viaggiatori tra Cinque e Seicento

Biagio Salvemini
Alla ricerca del “negoziante patriota”. Mercantilismi e culture del commercio nel XVIII secolo

Giuseppe Sergi
La storia come scienza sociale del passato e il medioevo come laboratorio

Vito Sivo
I sermones de tempore di Paolo Camaldolese (Pisa, Archivio di Stato, Miscell. Manoscritti 73)

Angelantonio Spagnoletti
Formare l’opinione, far rinascere lo spirito pubblico, far predominare l’interesse generale: l’istituzione della provincia nel Mezzogiorno continentale

Marilena Squicciarini
Dante e la parodia. La Commedia del nostro tempo

Francesco Tateo
Umanesimo cortigiano: nota su Francesco Filelfo

Kristjan Toomaspoeg
«Quod prohibita de Regno nostro non extrahant». Le origini medievali delle dogane sulla frontiera tra il regno di Sicilia e lo Stato pontificio (secc. XII-XV)

Pierre Toubert
La Peste noire (1348) entre Histoire et biologie moléculaire

Maurizio Triggiani
Il castello di Ceglie del Campo ed i castella rurali del territorio di Bari

Francesco Violante
Città costiere pugliesi nel Kitāb-ı Baḥriyye di Pīrī Re’īs

Giovanni Vitolo
I tedeschi nella Napoli del Rinascimento. La confraternita dei fornai

Giuliano Volpe
L’apporto dell’archeologia alla conoscenza dei paesaggi altomedievali dell’Apulia 

Bibliografia degli scritti di Raffaele Licinio
a cura di Annagela Germano 

Indice dei nomi e dei luoghi
a cura di Mariolina Curci